Blog: http://fulmini.ilcannocchiale.it

descrizioni di descrizioni 25 - Atti e parole di Fausto Bertinotti

Giunto all’ultimo paragrafo di questo libro di Fausto Bertinotti, ‘La città degli uomini’ (Mondadori 2007), che ha per titolo l’affermazione “La rinascita della politica è una necessità”, ho ripensato il libro intero – alla ricerca di un contributo teorico a tanta impresa. Niente, niente di nuovo sul piano teorico per “la rinascita della politica” (chi sa leggere meglio di me può “corrigermi se sbaglio”).
Allora ho pensato che quest’uomo proteiforme considera la propria pratica politica come contributo alla soluzione del problema, intendendo mostrare concretamente cosa è e come si fa una politica rinata. Col pensiero ho ripercorso i suoi atti politici da quando fa il politico di professione – ma nemmeno da questo lato ho trovato niente di nuovo.
E allora? Solo a questo punto mi sono ricordato che l’assillo dei suoi ultimi anni è più generale, più ambizioso, più alto: rifondare il comunismo. Non è stato per anni il Segretario Generale del Partito della Rifondazione Comunista? Con quali esiti teorici e pratici? – chiederà qualcuno tra voi. Questa è ingenerosità: egli infatti giustamente va ripetendo a tutti i microfoni “vorrei ma non posso”, variante obliqua del sublime “vorrei e non vorrei” mozartiano.


Pubblicato il 21/3/2007 alle 5.16 nella rubrica descrizioni di descrizioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web