.
Annunci online

fulmini
e saette
CULTURA
13 gennaio 2008
Diario della Sera - 143 - IL SUGGERITORE
il Post
da leggere (per me rileggere) stasera è ‘585.1 – 585.1.3’ di Clelia
Parla di una questione doppiamente delicata. Il silenzio dell’amore. Il silenzio d’amore.

il Viaggio
che ti esorto, vi esorto a fare, prima virtualmente e poi materialmente, è a Liray, una località di campagna a pochi minuti da Santiago de Chile, dove si trova il Museo Campesino Y de los Antiguos Oficios e la Cooperativa di Economia Solidaria, parti organiche del  Centro Santa Maria de Liray .
Accanto al Museo stanno: un allevamento di molti animali (compresi i lama), la coltivazione di tanti alberi (due giganteschi fichi non li dimenticherete più), sale per colazioni e pranzi e cene conviviali, camere da letto per parecchi ospiti, i familiari collaboratori di Luis Razeto fondatore del Centro (tutti italofoni lui compreso) e i cooperatori dell’impresa che vi accolgono amichevolmente, e se siete fortunati, se avete prenotato, lui stesso, Luis, il teorico massimo della economia di solidarietà , che fra pochi giorni diventerà coautore del blog-rivista con una sua rubrica aperiodica.

il Classico?
Matsuo Basho, il fondatore della tradizione poetica giapponese ‘haiku’.
Un vero classico: “Non fu perché il giapponese del tempo (o di tutti i tempi) amava la Natura, che Basho la cantò; avvenne piuttosto che i giapponesi credettero (e credono) di amare la Natura perché Basho ne scrisse.” (Kato Shuichi, 'Storia della letteratura giapponese')

Fulmini

CULTURA
29 novembre 2007
Diario della Sera - 100 - IL SUGGERITORE
il Post
che vorrei farvi vedere/leggere stasera è Il riflesso del blog asanisimasa
Una riflessione fatta di (poche e assaporate) parole e di quadri (mostrati e ricordati)  sul riflesso.

la Cooperativa
si trova a mezz’ora da Santiago de Chile, verso nord, in campagna – è una dritta per un viaggio responsabile e divertente. È il Centro Santa Maria de Liray, un luogo ameno di ricerca e sperimentazione di nuove forme di economia di solidarietà.
C’è un allevamento di molti animali (compresi i lama), la coltivazione di tanti alberi (due giganteschi fichi non li dimenticherete più), un museo di attrezzi agricoli, sale per colazioni e pranzi e cene conviviali, camere da letto per parecchi ospiti, i familiari di Luis Razeto fondatore del Centro (tutti italofoni lui compreso) e i cooperatori dell’impresa che vi accolgono, e se siete fortunati, se avete prenotato, lui stesso, Luis, il teorico massimo della economia di solidarietà : una festa per il cervello e per il cuore.

CULTURA
28 novembre 2007
Diario della Sera - 99 - IL SUGGERITORE
il Post
che vorrei farvi vedere/leggere stasera è Il merlo del blog leochedilorenz
La ragione è che parla (poco) del e mostra (molto) il “resto del mondo”. In un mondo dominato ossessivamente dagli esseri umani questo post leonardesco, lorenziano, francescano è una mano santa.

la Radio
e precisamente Radio Tre, questa sera, alle 23.30, vi segnalo Il Terzo Anello – Fuochi (Itinerari nella musica del Brasile.)
Groucho Marx riteneva la televisione istruttiva, dal momento che quando qualcuno l’accendeva lui  andava in un’altra stanza a leggere un libro. Variante suggerita stasera: accendere la radio, aprire la finestra e guardare il cielo, stellato o annuvolato che sia.

la Cooperativa
si trova a mezz’ora da Santiago de Chile, verso nord, in campagna – è una dritta per un viaggio responsabile e divertente. È il Centro Santa Maria de Liray, un luogo ameno di ricerca e sperimentazione di nuove forme di economia di solidarietà.
C’è un allevamento di molti animali (compresi i lama), la coltivazione di tanti alberi (due giganteschi fichi non li dimenticherete più), un museo di attrezzi agricoli, sale per colazioni e pranzi e cene conviviali, camere da letto per parecchi ospiti, i familiari di Luis Razeto fondatore del Centro (tutti italofoni lui compreso) e i cooperatori dell’impresa che vi accolgono, e se siete fortunati, se avete prenotato, lui stesso, Luis, il teorico massimo della economia di solidarietà: una festa per il cervello e per il cuore.

CULTURA
27 novembre 2007
Diario della Sera - 98 - post, cooperative, pomodori
il Post
che vorrei farvi vedere/leggere stasera è Babau del blog ildottoredeipazzi
Il suo autore è pieno di qualità: è giovane ma non per questo dissipa il suo tempo, disegna in solitudine eppure ama ‘fare insieme’ (è uno dei NOSTRI INVIATI), compone post saettanti e tuttavia “non se la tira” (nel linguaggio degli studenti universitari che conosco vuol dire “non si pavoneggia per questo”).

la Cooperativa
si trova a mezz’ora da Santiago de Chile, verso nord, in campagna – è una dritta per un viaggio responsabile e divertente. È il Centro Santa Maria de Liray, un luogo ameno di ricerca e sperimentazione di nuove forme di economia di solidarietà.
C’è un allevamento di molti animali (compresi i lama), la coltivazione di tanti alberi (due giganteschi fichi non li dimenticherete più), un museo di attrezzi agricoli, sale per colazioni e pranzi e cene conviviali, camere da letto per parecchi ospiti, i familiari di Luis Razeto fondatore del Centro (tutti italofoni lui compreso) e i cooperatori dell’impresa che vi accolgono, e se siete fortunati, se avete prenotato, lui stesso, Luis, il teorico massimo della economia di solidarietà: una festa per il cervello e per il cuore.

l’Articolo
che vi esorto a leggere è Gli esami inutili della medicina senza cuore di Piero Ottone (il Venerdì di Repubblica numero 1027 del 23 novembre 2007), per la sua chiarezza, essenzialità, umanità.
È passato più di un giorno da venerdí scorso, perché ve ne parlo ora, perché ve ne parlo ancora? Perché i buoni pezzi settimanali sono come i pomodori, continuano a maturare anche staccati dalla pianta, i pezzi quotidiani invece sono come i fichi, staccati dalla pianta non maturano piú. Ottone sa produrre pomodori.

CULTURA
26 novembre 2007
Diario della Sera - 96 - IL SUGGERITORE
il Post
che mi ha conturbato stamattina è Dedizione di Squilibri
L’affannosa ricerca dell’originalità a tutti i costi si rivela ridicola innanzi a questo post composto di una breve citazione e di una lunga dedizione.

la Cooperativa
si trova a mezz’ora da Santiago de Chile, verso nord, in campagna – è una dritta per un viaggio responsabile e divertente. È il Centro Santa Maria de Liray, un luogo ameno di ricerca e sperimentazione di nuove forme di economia di solidarietà.
C’è un allevamento di molti animali (compresi i lama), la coltivazione di tanti alberi (due giganteschi fichi non li dimenticherete più), un museo di attrezzi agricoli, sale per colazioni e pranzi e cene conviviali, camere da letto per parecchi ospiti, i familiari di Luis Razeto fondatore del Centro (tutti italofoni lui compreso) e i cooperatori dell’impresa che vi accolgono, e se siete fortunati, se avete prenotato, lui stesso, Luis, il teorico massimo della economia di solidarietà: una festa per il cervello e per il cuore.

occhio ai Vigili
Il capo dei vigili romani si è montato la testa e, volendo emulare il governatore ligure (capace di guidare contromano senza patente), ha parcheggiato in sosta vietata con un permesso per disabili perso da un’anziana. Tre vigili napoletani sono entrati da parte loro in stato di eccitazione. Uno di loro è stato sorpreso da un altro, innamorato di una vigilessa sposata, a fare l’amore in ufficio con la medesima. Certo, il romano è stato licenziato, i napoletani trasferito e ricoverato. Ma la vigilessa è ancora a piede libero.

CULTURA
24 novembre 2007
Diario della Sera - 94 - IL SUGGERITORE
il Post
che indico stasera come post di qualità è Maestra, a che serve la scuola? del blog  L’ISOLA SCONOSCIUTA.
Magistrale, eppure delicato.

la Cooperativa di Economia Solidaria
si trova a mezz’ora da Santiago de Chile, verso nord, in campagna – è una dritta per un viaggio responsabile e divertente. È il Centro Santa Maria de Liray un luogo ameno di ricerca e sperimentazione di nuove forme di economia di solidarietà.
C’è un allevamento di molti animali (compresi i lama), la coltivazione di tanti alberi (due giganteschi fichi non li dimenticherete più), un museo di attrezzi agricoli, sale per colazioni e pranzi e cene conviviali, camere da letto per parecchi ospiti, i familiari di Luis Razeto fondatore del Centro (tutti italofoni lui compreso) e i cooperatori dell’impresa che vi accolgono, e se siete fortunati, se avete prenotato, lui stesso, Luis, il teorico massimo della economia di solidarietà : una festa per il cervello e per il cuore.

la Locanda
È nata a Roma dalla volontà di alcuni genitori di ragazzi con la sindrome di Down - che ci lavorano come camerieri - la Locanda dei Girasoli. La pizza è buona, il locale è simpatico, i prezzi economici, il resto fatelo voi. L'indirizzo è: Locanda dei Girasoli / Via dei Sulpici, 117 (zona Quadraro)

la Sciamadda
Vicino all'Acquario di Genova, dieci minuti a piedi, in via S. Giorgio 14r, c'è dal 1874 la Antica Sciamadda una bottega tradizionale con forno tradizionale anche lui [largo e basso, e alimentato addirittura da faggio di S. Stefano D'Aveto], dove si cuociono la farinata e le torte di verdura. Si può prendere un piatto misto con 6 euro. Qui venivano una volta i "camalli", gli scaricatori del porto.
[Un viaggiatore]

CULTURA
23 novembre 2007
Diario della Sera - 93 - IL SUGGERITORE
il Post
che indico stasera come post di qualità è Un buon segno di Napolino
Parla di quelle bacchette che stanno appese nella testa per armare l’attenzione o stanno cadendo per disarmare la lingua.
[fulmini]

la Cooperativa di Economia Solidaria
si trova a mezz’ora da Santiago de Chile, verso nord, in campagna – è una dritta per un viaggio responsabile e divertente. È il Centro Santa Maria de Liray, un luogo ameno di ricerca e sperimentazione di nuove forme di economia di solidarietà.
C’è un allevamento di molti animali (compresi i lama), la coltivazione di tanti alberi (due giganteschi fichi non li dimenticherete più), un museo di attrezzi agricoli, sale per colazioni e pranzi e cene conviviali, camere da letto per parecchi ospiti, i familiari di Luis Razeto fondatore del Centro (tutti italofoni lui compreso) e i cooperatori dell’impresa che vi accolgono, e se siete fortunati, se avete prenotato, lui stesso, Luis, il teorico massimo della economia di solidarietà : una festa per il cervello e per il cuore.
[fulmini]

la Locanda
È nata a Roma dalla volontà di alcuni genitori di ragazzi con la sindrome di Down - che ci lavorano come camerieri - la Locanda dei Girasoli. La pizza è buona, il locale è simpatico, i prezzi economici, il resto fatelo voi. L'indirizzo è: Locanda dei Girasoli / Via dei Sulpici, 117 (zona Quadraro)
[fulmini]

la Sciamadda
Vicino all'Acquario di Genova, dieci minuti a piedi, in via S. Giorgio 14r, c'è dal 1874 la Antica Sciamadda, una bottega tradizionale con forno tradizionale anche lui [largo e basso, e alimentato addirittura da faggio di S. Stefano D'Aveto], dove si cuociono la farinata e le torte di verdura. Si può prendere un piatto misto con 6 euro. Qui venivano una volta i "camalli", gli scaricatori del porto.
[Un viaggiatore]

CULTURA
22 novembre 2007
Diario della Sera - 92 - IL SUGGERITORE
il Post
che propongo oggi come esemplare è Il silenzio di Serafico
Per schiettezza, limpidezza intellettuale e morale, brevità. Recita un proverbio cipriota: Nella quantità non sta la bontà, ma la quantità nella bontà.

la Cooperativa di Economia Solidaria
si trova a mezz’ora da Santiago de Chile, verso nord, in campagna – è una dritta per un viaggio responsabile e divertente. È il Centro Santa Maria de Liray, un luogo ameno di ricerca e sperimentazione di nuove forme di economia di solidarietà.
C’è un allevamento di molti animali (compresi i lama), la coltivazione di tanti alberi (due giganteschi fichi non li dimenticherete più), un museo di attrezzi agricoli, sale per colazioni e pranzi e cene conviviali, camere da letto per parecchi ospiti, i familiari di Luis Razeto fondatore del Centro (tutti italofoni lui compreso) e i cooperatori dell’impresa che vi accolgono, e se siete fortunati, se avete prenotato, lui stesso, Luis, il teorico massimo della economia di solidarietà : una festa per il cervello e per il cuore.

la Locanda
È nata a Roma dalla volontà di alcuni genitori di ragazzi con la sindrome di Down - che ci lavorano come camerieri - la Locanda dei Girasoli. La pizza è buona, il locale è simpatico, i prezzi economici, il resto fatelo voi. L'indirizzo è: Locanda dei Girasoli / Via dei Sulpici, 117 (zona Quadraro)

CULTURA
21 novembre 2007
Diario della Sera - 91 - IL SUGGERITORE
il Post
che mi ha tenuto compagnia per tutto il giorno è ‘Le cinciarelle’ . Breve, ricco di informazione e di passione, illustrato in modo personalissimo, e lontanissimo dalle fatue occupazioni degli umani cittadini.

la Cooperativa di Economia Solidaria
si trova a mezz’ora da Santiago de Chile, verso nord, in campagna – è una dritta per un viaggio responsabile e divertente. È il ‘Centro Santa Maria de Liray’, un luogo ameno di ricerca e sperimentazione di nuove forme di economia di solidarietà.
C’è un allevamento di molti animali (compresi i lama), la coltivazione di tanti alberi (due giganteschi fichi non li dimenticherete più), un museo di attrezzi agricoli, sale per colazioni e pranzi e cene conviviali, camere da letto per parecchi ospiti, i familiari di Luis Razeto fondatore del Centro (tutti italofoni lui compreso) e i cooperatori dell’impresa che vi accolgono, e se siete fortunati, se avete prenotato, lui stesso, Luis, il teorico massimo della economia di solidarietà : una festa per il cervello e per il cuore.

il Libro
Roma. Il primo giorno. (Laterza, 2007) di Andrea Carandini, l’archeologo che ha scoperto come è nata Roma. E subito, all’inizio, rivela il perché sia impossibile pensare il futuro senza ricordare il passato: “recenti studi hanno dimostrato che i circuiti della mente che permettono di veleggiare tra i ricordi sono gli stessi che dipingono gli scenari del domani.”

sfoglia
dicembre        febbraio

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Add to Technorati Favorites


blog-rivista

Questo blog-rivista è una relazione telematica fondata sull’amicizia, un sentimento vivo e reciproco, una benevola disposizione intellettuale e morale.

Questo è un intreccio di lettura e scrittura, un luogo aperto di incontro, conversazione, partecipazione elaborativa, composto dalle rubriche minuscole di 'Fulmini' [autore] e dalle rubriche MAIUSCOLE di 'Saette' [co-autori]:

Dialoghi e Monologhi. IL LEGAME di Venises - che significa Venezie (in francese e in italiano: 22. 'Lezioni di Etica' ovvero LA TESI DI LAUREA DI EINSTEIN, 11 marzo 2008)

Foto e Grafie. I NOSTRI INVIATI di AlfaZita, Leonardo Ancillotto, Lorenzo Levrini, Valerio Magistro, Mara Misuraca, Khùtspe - che in lingua yiddish vuol dire 'faccia tosta', Luigi Russo, Syrah - che è il nome di un vino fruttato bilanciato e secco con note di visciola, ioJulia (64. AlfaZita - Ferrara, 12 marzo 2008, 17 marzo 2008)

PROVE DI DISCUSSIONE (15. Un viaggiatore, 'Il punto di vista di Un viaggiatore' ovvero IL SOGNO DI UNA COSA, 5 marzo 2008)

Poesia e Pittura. LO SPACCO di Umit Inatci (16. 'Auto Critica' ovvero PROFESSORE, SI TOLGA GLI OCCHIALI-BICICLO! IO STESSO RACCONTERO' DEL TEMPO, E DI ME, 14 febbraio 2008)

Racconti e Resoconti. AGATHOTOPIA - 'un buon posto per vivere' in greco antico - di Un viaggiatore (11. 'L'occasione di Ciccio' ovvero L'UOMO DI VETRO, 7 marzo 2008)

Minima moralia. A QUATTRO MANI di Fulmini e Tuoni, @lbelù, AlfaZita e Fulmini [12. AlfaZita e Fulmini, 'Kavafis per noi' ovvero E' FINITA, 4 marzo 2008]

Condivisioni di bloggers: l'evento più importante del mese nell'universo mondo. L'ULTIMOGIORNODELMESE (10. Febbraio 2008. AlfaZita, CIPRO; Claudio Ricci, COLORI; ioJulia, VARSAVIA; Khùtspe, GENOVA, 29 febbraio 2008)

Economia e Politica. IL CROGIOLO di Mario Pennetta (13. 'Il Partito Democratico e la sinistra massimalista' ovvero RIFORMISTI SUL SERIO E COMUNISTI A PAROLE - 22 febbraio 2008)

Audio e Visivo. EYES WIDE OPEN di Fabio Benincasa (8. 'Totò Riina contro Gregory House' ovvero RACCONTARE STORIE E MOSTRARE LA REALTA' SONO DUE COSE DIVERSE, 20 febbraio 2008)

Musica e Spazio. BRICIOLE MUSICALI di Venises, Ponchielli: Danza delle Ore
, 16 marzo 2008.

E' questa la musica che stai, state ascoltando.


Suono e Suoni. IL FONOGRAFO DI EDISON di Lorenzo Levrini (in inglese e in italiano - 3. 'Tecnologia e Musica' ovvero LA MUSICA DIGITALE HA UNIFORMATO IL NOSTRO TEMPO, 29 dicembre 2007)

Scienza e Religione. ZONE DI SOVRAPPOSIZIONE di Petilino (6. 'Dove si domanda se la religione necessita della divinità?' ovvero LA RELIGIONE E' UNA COSA, LA CHIESA UN'ALTRA, 16 marzo 2008)

Conti e Racconti. PROFILI di Mario DG (7. 'Uomini e lupi' ovvero LEI NON SA CHI SIAMO NOI, 19 marzo 2008)

Architetture e architetti. EDIFICI CONTEMPORANEI di Guido Aragona (5. 'Intervista al 'Sacro Volto' di Mario Botta' ovvero NON SETTE MA SETTANTA VOLTE SETTE, 29 febbraio 2008)

Poesie in lingua padre. LA LINGUA RUBATA di AlfaZita (7. 'più su' ovvero SPOSTAMENTI PROGRESSIVI DELLO SGUARDO
, 28 febbraio 2008)

Politica e società. SOCIOGRAFIE di Pietro Pacelli (6. 'Il rivoluzionario di professione' ovvero L'INCUBO DI UNA COSA, 3 marzo 2008)

Cose dell'altro mondo. PURE SCULTURE di Mimmo Pesce (6. 'Torso di Frankenstein', 1981, ANCHE IL MOSTRO HA UNA SUA BELLEZZA, 17 febbraio 2008)

Voci di ragazzi. TEMI MARIANI, ovvero temi in classe degli allievi di Maria Ruggiero (classe II B della Scuola Media Statale 'Caffaro' di Genova-Certosa) 5. Giulia, Una lettera aperta, 17 marzo 2008.

Invito all'Arte. PUNTI DI FUGA di Stefania Mola (4. 'Dall'Oriente con Passione' ovvero  LA PASSIONE E' NEGLI OCCHI DI CHI LA VEDE, 1 marzo 2008)

Davanti alla Legge. DIRITTO E ROVESCIO di 'Giuseppe' (3. 'Pensieri passeggeri sui fondamenti del diritto penale' ovvero E' DIFFICILE COMPIERE IL MALE SE SI HA COSCIENZA DI CIO' CHE SI STA FACENDO, 8 febbraio 2008)

Stato e Contro-Stato. LO STATO DEL MERIDIONE di Filippo Piccione (3. 'I numeri di Mafia + ’Ndrangheta + Camorra' ovvero 18.200 UOMINI DISPOSTI A TUTTO, 10 marzo 2008)

Musica sì ma leggera. LA COLONNA SONORA di Mario DG (2. 'Da Woody Guthrie a Bob Dylan' ovvero IL PRIMO DYLAN NON SI SCORDA MAI, 15 febbraio 2008)

A difesa del prossimo. APOLOGETICA di Giuseppe Nenna (2. 'Knowledge sharing' ovvero ISTRUITEVI, PERCHE' AVREMO BISOGNO DI TUTTA LA VOSTRA INTELLIGENZA, 18 febbraio 2008)

La nuova economia. ECONOMIA DI SOLIDARIETA' di Luis Razeto M. (1. 'Il prezzo giusto' ovvero OLTRE L'ECONOMICISMO (E IL RAZIONALISMO), OLTRE L'ETICISMO (E IL VOLONTARISMO), 21 gennaio 2008)

Sequenze fotografiche. THE LONDON EYE di Lorenzo Levrini (1. 'Cominciamo dall'ovvio' ovvero AVETE GLI OCCHI E VEDETE, AVETE LE ORECCHIE E SENTITE - 25 gennaio 2008)



 
DIZIONARIO di ITALIANO
cerca:  
   


 
DIZIONARIO di FRANCESE
cerca:  
Francese - Italiano  
Italiano - Francese  


 
DIZIONARIO di INGLESE
cerca:  
Inglese - Italiano  
Italiano - Inglese